servizi progetti costruire vigilanza federazioni

CULTURE CORNER: ALLA SCOPERTA DI BOOK ART

Le pagine di un libro offrono idee, storie, emozioni: un patrimonio cartaceo prezioso e fragile, che non sempre riesce ad essere conservato.

Perché non dare nuova vita alle sue pagine per realizzare delle figure attraenti e trasmettere emozioni con la sua fisicità, al di là delle parole che sono impresse sulla carta? Culture Corner dedica il mese di aprile alla scoperta della BOOK ART, la forma d’arte contemporanea che rende omaggio ai libri  e ne reinterpreta le pagine in una veste insolita, trasformandoli in opere visivo-scultoree.

Giovedì 5 aprile dalle ore 15.00 alle 19.00 si parte con il laboratorio artistico di Anna Micheletti, una proposta culturale nata spontaneamente dall’iniziativa di un’abitante del quartiere Don Bosco. Un corso base gratuito sulla piegatura di libri alterati e ormai destinati al macero, per la creazione di piccole sculture di carta. L’attività culmina con la mostra “BOOK ART – PAGINE PER SOGNARE”, che dal 3 al 31 maggio vedrà protagoniste le opere di questo settore emergente nato intorno agli anni ’60 e sviluppato principalmente negli Stati Uniti. Quando si riesce a trasformare un oggetto in qualcosa di originale ed insolito si prova una grande emozione: nel caso di un libro, l’esperienza è ancor più speciale, perché Il contenuto è intatto, i messaggi sono tutti ancora lì, sono solo rivelati in altre forme. Il libro diventa un corpo che riprende vita, per essere osservato e contemplato. 

Per info e iscrizioni telefonare al 0471/1923053 oppure scrivere a: infoculturecorner@gmail.com

 

BENVENUTE IN FAMIGLIA A CINQUE NUOVE COOPERATIVE

Auguriamo Benvenuto alle neo costituite cooperative Emme 3 soc. coop. attiva nel settore delle pulizie e delle manutenzioni edili, alla Contability Planet soc. coop. attiva nel settore dei servizi alle imprese, alla Steam Koop soc. coop. specializzata nelle pulizie a vapore in particolare di automezzi, alla Eagle Service soc. coop. attiva nel settore dei servizi alle imprese che si occupano di produzioni cinematografiche ed al consorzio SSD attivo nei servizi alle cooperative sociali con particolare attenzione agli inserimenti lavorativi.

COOPERDOLOMITI A MERANO CON UN SUO SPORTELLO

La sede di COOPERDOLOMITI nella città di Merano dal prossimo mese di aprile 2018 sarà presso la Casa della Cultura, in via Cavour, n. 1 a Merano (di fronte all’hotel Palace), al primo piano.

Ci troverete ogni giovedì con orario 09.00 – 13.00 presso la Casa della Cultura.

Per qualsiasi necessità, appuntamenti o consegna di corrispondenza, in questi giorni e a regime, potete contattare Maurizio Moretti (maurizio.moretti@cooperdolomiti.it) o Monica Monauni (monica.monauni@cooperdolomiti.it - cell. 3405660304)

Contributi alle cooperative - invito

Il giorno 20 marzo 2018, dalle ore 15.00, presso il Cortile interno Palazzo provinciale n. 1 - Piano terra Piazza Silvius Magnago a Bolzano verranno presentati i criteri applicativi della legge regionale n. 15/88, con
particolare riguardo alle ultime modifiche introdotte con deliberazione della Giunta provinciale 29 agosto 2017, n. 929.

Scarica qui l'invito!

CO-HOUSING ROSENBACH: ALLOGGI E TANTE OPPORTUNITA’ PER I GIOVANI ABITANTI

Uno stabile dedicato al cohousing, spazi per il coworking e un progetto per favorire l’autonomia abitativa e la cittadinanza attiva. L’appalto aggiudicato all’RTI Irecoop Alto Adige Südtirol con @ltrimondi Soc. Coop. e la collaborazione di diversi soggetti del territorio. COHouSING ROSENBACH è il progetto ideato a promosso dal Dipartimento Cultura italiana della Provincia di Bolzano - Ufficio Politiche giovanili e dall’Istituto per l'Edilizia Agevolata della Provincia di Bolzano: un’iniziativa pilota che colloca l’Alto Adige tra le città italiane ed europee che stanno sperimentando nuove forme di abitare condiviso e di attivazione socio-culturale dei quartieri.
L’obiettivo è duplice dunque: da un lato dare ai giovani alto atesini una concreta opportunità per rendersi autonomi dalla famiglia d’origine, dall’altro il loro coinvolgimento nell’attivazione dei quartieri periferici della città attraverso la collaborazione con le organizzazioni presenti e la promozione di iniziative volte a coinvolgere la cittadinanza in percorsi socio-culturali.
Il progetto, iniziativa su cui l’Amministrazione provinciale lavora già da diversi mesi, è stato varato a settembre con la firma del contratto da parte dell’ente che, a seguito dell’aggiudicazione di una gara d’appalto bandita da IPES, per tre anni gestirà l’ambiziosa iniziativa.
Si tratta di un RTI formata da Irecoop Alto Adige Südtirol, il Consorzio attivo nell’ambito della formazione ed espressione della cooperazione targata Cooperazione Autonoma Dolomiti e la Cooperativa sociale @ltrimondi, che vanta esperienze e professionalità nei servizi di assessment e coaching. Perché il progetto infatti non si esaurisce nel mettere a disposizione un alloggio ma prevede la messa a disposizione dei giovani cohousers di un percorso di validazione delle competenze, di un percorso di formazione su misura del target che vivrà negli spazi del Rosenbach e l’accompagnamento nell’ideazione, progettazione e realizzazione delle azioni di attivazione socio-culturale. Una tale iniziativa mira, in ultima analisi, a formare una cittadinanza attiva ed in grado di vivere condividendo spazi, risorse, idee e professionalità.

COOPERDOLOMITI NEI QUARTIERI: “DON BOSCO” E’ UN LABORATORIO CULTURALE

A soli pochi mesi di avvio, la comunità di abitanti del quartiere risponde con partecipazione ed entusiasmo alle proposte di animazione culturale degli assegnatari dei locali IPES per “Negozi e Cultura”, un’iniziativa dell’Ufficio Giovani e della Ripartizione Cultura Italiana della Provincia di Bolzano.
I dati emersi in occasione del recente incontro con l’assessore Christian Tommasini sulla programmazione delle iniziative estive parlano chiaro: Don Bosco è diventato un vero laboratorio di innovazione culturale all’interno del quale le quattro botteghe ( Culture Corner, Youth Magazine, Don Bosco Social e Cooltour) si sono inserite con successo, con iniziative e progetti di sviluppo culturale e sociale che coinvolgono tutte le fasce d’età della popolazione.
Il progetto Culture Corner di Cooperdolomiti, grazie all’impegno quotidiano delle nostre cooperative che operano nello spazio di via Bari, è riuscito in questi mesi ad interpretare i bisogni culturali degli abitanti e a raccogliere i loro stimoli e proposte, trasformando gli utenti da “spettatori” ad “attori” della vita culturale del quartiere per offrire alla comunità un programma compartecipato e costruito ad hoc.
https://it-it.facebook.com/culturecornerbolzano/

PINETA DI LAIVES: ABBIAMO CONSEGNATO I NUOVI ALLOGGI

Tutti presenti alla cerimonia di consegna dei 13 alloggi cooperativi a Pineta di Laives. Famiglie al completo, autorità, progettisti e tecnici, impresa e artigiani a festeggiare uno dei complessi più eleganti e moderni dell’intera area di espansione “Toggenburg 2”.
Dopo i saluti e la benedizione del parroco, si è dato il via alla solenne consegna delle chiavi, con grande emozione di tutti. Un ulteriore capitolo nella storia del nostro movimento cooperativo sul territorio.

CAMERA DI COMMERCIO E COOPERDOLOMITI: SINERGIE SEMPRE PIU’ STRETTE

La Camera di Commercio è la “casa dell’economia tutta”, rappresenta la più autorevole e solenne istituzione operante sul territorio, deputata a numerosi compiti istituzionali, di controllo, di sostegno, di impulso e di ordinamento delle imprese che hanno la sede in provincia. Cooperdolomiti, tramite il Segretario Generale, è presente nel Consiglio Camerale, esprimendo per conto delle proprie aderenti le istanze e le aspettative della nostra economia nel quadro delle competenze camerali.
A poche settimane dal rinnovo del Consiglio e della Presidenza ha avuto luogo nei giorni scorsi una visita ufficiale ai vertici camerali. Con il Presidente On. Michl Ebner vi erano il Segretario generale Alfred Aberer e il suo vice Luca Filippi. Per noi c’erano Andrea Grata e Letizia Lazzaro, accompagnati dalla Direttrice di Irecoop Teresa Pedretti.
Numerosi i punti di incontro nel confronto apertosi con le dichiarazioni di Ebner e di Grata, in ottica di rafforzamento del già ottimo rapporto di collaborazione che si è sviluppato in questi anni di vita camerale. E ancor più fitte saranno le occasioni di incontro tra la nostra cooperazione e l’istituzione di Via Alto Adige.
In tale occasione sono state poste le basi per una ulteriore collaborazione tra i centri di analisi e formazione della Camera da un lato e Irecoop Alto Adige/Südtirol dall’altra, con l’intento di rafforzare le sinergie tra mondo della cooperazione e Camera di Commercio.

NUOVA LEGGE PROVINCIALE SULL’EDILIZIA: VALORIZZATO IL MODELLO COOPERATIVO

Nelle scorse settimane la Giunta Provinciale ha approvato la bozza del disegno di legge provinciale in materia di edilizia sociale. Si tratta di un testo completamente rivisitato, più leggero e di impostazione moderna, rispetto alla vigente legislazione, ove molti aspetti saranno oggetto di successivi provvedimenti attuativi sotto forma di “linee guida”.
In occasione della presentazione alle Parti sociali, l’Assessore Tommasini ha fatto più volte espresso riferimento al ruolo ancora centrale della cooperazione di abitazione. Il nostro giudizio rispetto a questa bozza di documento è positivo, poiché sono riconosciuti i ruoli che andranno anche in futuro a svolgere le cooperative di abitazione, con riguardo particolare anche alle iniziative per il co-housing e per il co-working.
Il provvedimento seguirà l’iter ordinario e nei prossimi mesi si prevede l’approvazione del testo definitivo da parte del Consiglio Provinciale. Cooperdolomiti seguirà l’iter legislativo e le successive norme di attuazione, nell’interesse ad una valorizzazione del modello cooperativo per il futuro dei territori e dei comuni.

ACLI

Cooperazione Autonoma Dolomiti ed ACLI SERVICE BOLZANO SRL hanno rinnovato la convenzione che consente ai soci di fruire dell’assistenza fiscale a tariffe agevolate.
La convenzione prevede la compilazione del modello 730, del DURP, delle dichiarazioni di successione oltre alla possibilità di ottenere la consulenza fiscale anche in ambito di ristrutturazioni edilizie.
Se sei interessato contatta il nostro centralino al 0471441800.